"Al suo rientro dagli Stati Uniti dove aveva trascorso sei mesi di studi, decide di costituire un Registro Tumori, iniziando così in tempi in cui questo tipo di attività è ancora poco conosciuta e innovativa, un lavoro di ricerca che prosegue nel tempo, si diffonde e giunge sino ai giorni nostri. Alla sua morte egli lascia per testamento una somma da devolvere al Registro Tumori del Piemonte nella persona di Roberto Zanetti. Nasce così l'associazione le cui attività sono descritte nelle pagine di questo sito. La moglie di Enrico contribuisce con un ulteriore lascito a migliorare la disponibilità dell'associazione. Nel corso degli anni grazie agli sforzi del pronipote Luca, aiutato dalla propria madre Silvia, vengono organizzate attività per la raccolta di fondi. Purtroppo le nuove normative relative alle associazioni e il progressivo ridursi delle risorse economiche non consentono più di sostenere quelle attività che sono state sino all'anno scorso svolte dall'associazione a favore dei ricercatori del settore e si impone la chiusura dell'attività dell'associazione stessa. Rimane però vivo il ricordo di Enrico e del suo impegno profuso nell'ambito della ricerca e della cura del cancro".

Enrico Anglesio (1908-2003)
L'associazione "Fondo Anglesio Moroni", con sede a Torino, ha operato a supporto della ricerca scientifica sul cancro, contribuendo alla formazione dei medici e dei ricercatori, alla pubblicazione di testi scientifici ed al sostegno di eventi di interscambio culturale in oncologia.
Il dott. Roberto Zanetti, già Responsabile del Registro Tumori del Piemonte, in ossequio alla volontà di Enrico Anglesio si è occupato inizialmente della costituzione dell'Associazione e quindi dell'organizzazione delle attività; senza di lui e dell'opera di Stefano Rosso, attuale Responsabile del Registro Tumori Piemonte, questo non sarebbe stato possibile.
L'Associazione ha erogato borse di studio, sussidi per soggiorni di perfezionamento professionale in Italia e all'estero, e ha sostenuto altre forme di interscambio culturale in campo oncologico.
In linea con l'impegno espletato da Enrico Anglesio in diversi organismi internazionali, il Fondo ha operato anche in questi ambiti.
Ha istituito, nell'ambito del GRELL, Groupe pour l'Epidémiologie et l'Enregistrement du Cancer dans les Pays de Langue Latine, il premio Enrico Anglesio assegnato annualmente ad un lavoro scientifico realizzato da un giovane ricercatore.
Dal 2010 è stato istituito anche un secondo round del Premio, connesso con il congresso annuale dell'IACR, International Association of Cancer Registries. Ha erogato, sino a quando le disponibilità lo hanno consentito, borse di studio e contributi finanziari per la partecipazione a riunioni di lavoro, congressi, corsi brevi, corsi universitari, soggiorni di studio e di ricerca.
Anche se l'Associazione cessa la sua attività è possibile avere informazioni scrivendo a

info@anglesiomoroni.org


aanglesio@virgilio.it